T’Abbandono

maniT’abbandono sotto la pioggia
di un giovane inverno.

Volto le spalle e mi incammino
solo e svuotato
lungo il sentiero che conduce
nel cuore della Notte.

E ti odierò e mi farò odiare,
desidererò di non aver
mai conosciuto amore.

E proverò a dimenticarti,
almeno con la mente,
poiché l’anima non lo farà

T’abbandono nel cielo notturno,
oh mia Luna meravigliosa,
e non sarò più la tua Notte.

Ma quando volgerò gli occhi
al cielo trapuntato di stelle,
non potrò trattenere Il canto
doloroso del mio Spirito

Ti dico addio amore mio
perché non so fare altro.
Ti dico addio anima mia
perché non sono capace
di restare a guardare
mentre il mondo ti trascina
lontano da me.

Sarai felice un giorno
anche senza di me.
Io non lo sarò mai più
davvero senza di te.

E immagino che un giorno,
lontano tanti anni,
ripenserai a me e non potrai
trattenere quel sorriso
che rivedo nei miei sogni.

T’abbandono nel solo modo
che conosco perché il silenzio
non uccida la meraviglia che
insieme siamo stati.

Ti amerò per sempre
in quel modo disperato
che contraddistingue
i pazzi e i sognatori.

T’abbandono e il mio
mondo diventa più povero.

(di Igor Comunale)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...